Macro

Macro sono scorciatoie personalizzate per comandi ripetuti frequentemente. Ad esempio, puoi creare un macro che fa urlare al tuo personaggio un grido di battaglia e svolge automaticamente un attacco comunemente usato. Invece di digitare ripetutamente durante il gameplay, puoi utilizzare un solo comando breve

Per un accesso rapido, può aggiungere questi comandi alla sua barra rapida o alle azioni del token .


Creazione e Modifica di Macro

Vada alla scheda "Collezioni" che si trova sotto la piccola immagine a puntini nella barra laterale. Per inserire una macro, prima digita come vuoi chiamare il comando. Esempio: "test". Poi a destra, inserisci il comando. Potrebbe essere del testo digitato, un tiro di dado o un'emozione. Premi "Invio" dopo queste informazioni per salvare il comando.

Per chiamare una Macro, digita#e il comando (ad esempio#test) e premi invio.


Autocompletamento

Alcune aree di testo supportano il completamento automatico delle chiamate Macro (utilizzando "#"),Chiamate di attributo(utilizzando "@") eChiamate di abilità(utilizzando "%").

Le aree di testo 'Azioni' sia delle Macro (nella finestra Modifica Macro) che delle Abilità (nella scheda Attributi & Abilità) supportano il completamento automatico delle chiamate a Macro e Attributi. La chat di testosupporta il completamento automatico delle chiamate Macro e Ability.

Per attivare una lista di completamento automatico, digita un simbolo (#, @ o %) seguito da una sequenza di lettere o numeri. La lista di completamento automatico mostrerà Macro, Attributi o Abilità con nomi che contengono quella sequenza

Solo le Macro che puoi vedere nella tua scheda Raccolte appariranno nelle liste di autocompletamento. Allo stesso modo, negli elenchi di completamento automatico appariranno solo gli Attributi (o le Abilità) che appartengono ad un personaggioche lei ha il permesso di controllare.

Suggerimento

Puoi navigare e selezionare gli elementi nella lista di autocompletamento utilizzando i tasti freccia Su e Giù e il tasto Invio sulla tua tastiera.

Ad esempio, se hai il permesso di controllare un Personaggio che contiene un Attributo chiamato "Intelligenza", puoi digitare "@int" nell'area di testo 'Azione' di una finestra di Modifica Macro. Verrà visualizzata una lista di completamento automatico che contiene quell'Attributo.

Suggerimento

Cliccando su un lancio nella scheda del tuo personaggio e premendo la freccia in su nella finestra di chat verrà mostrato il codice utilizzato. Ciò ti consente di combinare più lanci in un comodo pulsante.


Comandi Multipli

Uno dei punti di forza del sistema di macro è la sua capacità di eseguire più azioni con un singolo comando. Per fare ciò, metti semplicemente ogni elemento su una riga separata e le azioni verranno eseguite nell'ordine in cui esegui la macro.


Esempio

Se voglio creare una macro in cui includere un'emote, più il tuo attacco e i tuoi lanci di danno, la macro avrà questo aspetto:

Nome Macro:
daga

Contenuto Macro:

/me infila il suo pugnale a casa
/rotola 1d20+10 contro AC
/rotola 1d4+9 Danni
Poi, semplicemente digitando "#pugnale", si eseguirà l'intero script e si presenterà così:

Le macro possono anche includere un mix di righe di comando e non di comando, ad esempio:

#lof
/me invoca il potere di Moradin!
Ti colpisco!
/Rollo 1d20+4 contro riflessi
/Rollo 1d8+4 danni

 

Questo dovrebbe prima emulare, poi inviare "Ti distruggo!" alla chat, per poi effettuare i due tiri successivi.


Macro di nidificazione

Le macro possono essere annidate l'una nell'altra, il che offre la possibilità di combinare le macro e di richiamare più macro con un'unica azione. Per annidare una macro, è sufficiente includere il nome della macro che desidera richiamare sulla propria riga all'interno della sua macro.


Esempio

In questo esempio, avremo tre macro:#danneggiamento#attaccoe#scontro

Macro #danno = /rotola 1d4+11
Macro #attacco = /rotola 1d20+9
Macro #entrambi =
#attacco
#danno

Annidamento in una Query di Lancio dei dadi

Se annidi una macro in una Richiesta di Lancio, assicurati di inserire uno spazio dopo il nome della macro in modo che venga riconosciuto correttamente.

?{Quale macro?|Attacco,#use-sword |Difesa,#use-shield }

Risoluzione dei problemi

A causa dell'ordine delle operazioni, le chiamate macro annidate all'interno delle query Dice Roll vengono espanse completamente prima che venga eseguita l'intera query. Ciò significa che se una macro annidata all'interno di una Query di Lancio dei dadi contiene dei "caratteri problematici" che sono in conflitto con la sintassi della query (come "}" "," e "|"), quella macro potrebbe causare la rottura dell'intera query. Il motivo è che la query tratterà i caratteri problematici presenti nella macro di riferimento come parte della sintassi originale.

Se questo è il caso, potrebbe essere necessario rimuovere quei caratteri problematici (all'interno della macro chiamata stessa) o sostituirli con entità HTML.

Le macro che contengono sostituzioni di entità HTML potrebbero non funzionare più al di fuori di una Richiesta di Lancio. deve essere salvato comeAbilità.

La riapertura di una Macro di Raccolte annulla le entità HTML; se tale macro viene quindi salvata, anche tali annullamenti lo saranno. Questo comportamento non è presente nelle Abilità di.


Annidamento Abilità

Una abilità è un altro nome per una macro specifica di un certo personaggio che viene creata in una scheda del personaggio trovata nella scheda del diario. Come le macro, le abilità possono essere annidate l'una dentro l'altra, il che ti consente di concatenare le abilità e chiamare più abilità con una singola azione.

Annidare un'abilità è simile all'annidamento di una macro ma con una piccola differenza. Come una macro, basta includere il nome dell'abilità che si desidera chiamare su una propria riga all'interno della tua abilità chiamante. Ma in più, devi cambiare il simbolo di numero (#) in un simbolo di percentuale (%) e poi includere il nome del personaggio di fronte al nome dell'abilità usando una linea verticale (|) per separarli.

Il tasto della linea verticale si trova sopra il tasto del backslash (\) nella maggior parte delle tastiere. Questo tasto di solito si trova vicino al tasto invio su una tastiera americana e nella fila dei numeri su tastiere europee.

Nota

Attualmente, il simbolo di riferimento delle abilità (%) non viene completato automaticamente come il simbolo di riferimento degli attributi (@) o il simbolo di riferimento dei macro (#). Devi digitare manualmente l'intero comando.


Esempio

In questo esempio, avremo tre abilità:%damage%attacke%bothe il nostro personaggio che si chiameràBugbear

Ability%damage = /roll 1d4+11
Ability%attack = /roll 1d20+9
Ability%both =
%{Bugbear|attack}
%{Bugbear|damage}

Ulteriori Esempi

Ecco alcuni esempi specifici del sistema:

Macro DnD 5e/Next

Macro di Pathfinder


Pulsanti di comando delle abilità

I pulsanti di comando dei poteri possono essere utilizzati per richiamare le abilità(o i rotoli di fogli) da un pulsante cliccabile nella Chat di testo. Sono molto strettamente legati ai pulsanti dei comandi API

La loro sintassi è la seguente:

[Etichetta](~<keyword>|<ability name>)

Come per le chiamateAttributoeAbilità, la parola chiaveè a scelta traselezionati,targeto un nome_di_carattere. Puoi anche usare un character_id come parola chiave. 

Se ha un pulsante di comando Abilità salvato da qualche parte in una delle schede della Finestra dei caratteri, può scegliere di omettere una parola chiave:

[Etichetta](~<ability name>)

Continuando l'esempio diAbilità, Bob il Massacratore potrebbe inserire[Ascia oscillante!!!](~Ascia massiccia) in un'altra delle sue Abilità, in modo da poter infilzare più facilmente i suoi nemici.


Macro degli attributi

Le Macro degli Attributi combinano gli esempi sopra menzionati. Utilizzando un Attributo assegnato a un Personaggio come modifica variabile, puoi creare macros intricate basate sul Personaggio. Poiché la variabile nella Macro è collegata a un Attributo del Personaggio, ogni modifica apportata nell'editor del Personaggio aggiornerà automaticamente il valore.


Usare un token selezionato con una macro

La parola chiave selezionata ti consentirà di estrarre informazioni dall'elemento attualmente selezionato sullo schermo quando viene eseguito il roll/macro. Ad esempio, se vuoi estrarre il valore di Barra 1 dal token selezionato durante un roll, puoi scrivere:

/roll 1d20 + @{selected|bar1}

Puoi usare "bar1", "bar2" o "bar3". Inoltre, puoi estrarre un attributo dal Personaggio collegato a quel token:

/roll 1d20 + @{selected|Intelligence}

Puoi estrarre il Nome dei token attualmente selezionati utilizzando la variabile "token_name":

/em @{selected|token_name} spara la sua pistola!

Se il token selezionato ha un diario del Personaggio collegato ad esso, puoi estrarre il Nome dal diario del Personaggio anziché utilizzare la variabile "character_name":

/em @{selected|character_name} si protegge con il suo scudo!

Puoi attivare abilità dal diario del Personaggio collegato utilizzando il nome dell'abilità come variabile:

>%{selected|Attack}

Infine, abbiamo introdotto un terzo argomento per le variabili, che ti consente di estrarre il "valore massimo" di una barra o un attributo:

/roll 1d20 + @{Guard|Intelligence|max}
/roll 1d20 + @{selected|bar2|max}

Tutti i nomi, inclusi quelli dei Personaggi, attributi e abilità, non distinguono tra maiuscole e minuscole durante l'uso. Ciò significa che "GUARD" e "guard" si abbineranno entrambi al personaggio chiamato "Guardia".

Nota

Per trovare l'elenco completo degli attributi per il tuo personaggio, puoi entrare nel foglio del personaggio e fare clic sulla scheda "Attributi & Abilità ". Puoi facilmente aggiungere i tuoi attributi ft h utilizzati dalle macro cliccando su "+Aggiungi".


Attributi e Schede dei Personaggi

Le Schede dei Personaggi introducono un gran numero di attributi che potresti voler utilizzare nelle tue macro personalizzate. Una cosa ft h da tenere presente è l'Attributo Formula Auto-Calc . Spesso il foglio dei personaggi ha attributi calcolati basati su formule che coinvolgono altri attributi. Referenziando quell'attributo verrà mostrata la formula invece del valore.

@{selected|character_name} ha ancora @{selected|action_points} punti.
Rolf ha ((ceil(((13+0)+(14+0))/12)+0)+0) punti rimasti.

Per aggirare questo problema, è necessario avvolgere il riferimento attributo in un tiro in linea:

@{selected|character_name} ha [[@{selected|action_points}]] punti rimasti.
Rolf ha 3 punti rimasti.

Utilizzare un Token Mirato con una Macro

Similmente all'utilizzo della parola chiave "selezionato" per recuperare informazioni da un token selezionato, la parola chiave "target" consente di accedere a variabili e abilità di un token target. Questo comando consente ai giocatori di scegliere dai token che normalmente non possono selezionare, il che è utile per lanciare contro nemici. Ad esempio, se istruisci un giocatore a lanciare un singolo 1d20 contro un bersaglio con un attributo di "intelligenza", il lancio apparirebbe come segue:

/roll 1d20 - @{target|intelligence}

Questo aprirà una finestra di dialogo in cui il giocatore può selezionare a quale token mirare quando fa il tiro:

Choosetarget.png

La parola chiave target viene utilizzata in modo simile alla parola chiave selezionata menzionata in precedenza, con due differenze principali. Innanzitutto, la parola chiave "target" permette ai giocatori di utilizzare valori dai token che non controllano. In secondo luogo, la sintassi per fare riferimento alla parte "max" di un attributo è leggermente diversa. Vedi la sottosezione sull'uso avanzato di seguito per ulteriori dettagli sulla sintassi completa.


Utilizzo avanzato delle chiamate attributo mirate

La sintassi completa per la variabile target è la seguente:

@{target|<target_name>|<attribute_name>|<optional_flags>}

(Nota che 'target_name' può essere qualsiasi cosa tu preferisca e può includere spazi.)

Quindi, se si desidera avere più bersagli nella propria macro, è possibile fare:

@{target|Target1|HP} vs @{target|Target2|AC}

E se vuoi utilizzare il massimo di un attributo:

@{target|Target1|HP|max}

Nota che se vuoi utilizzare il "max" di un attributo, devi specificare il nome dell'attributo, anche se hai inserito solo "target1" come sopra.

Inoltre, se utilizzi lo stesso target_name in molte query degli attributi, verrai richiesto solo una volta e lo stesso token verrà utilizzato per soddisfare tutte le query degli attributi. Ciò si applica anche quando si hanno macro o comandi su più righe:

/me colpisce @{target|foe|character_name}!
**Per colpire**: [[1d20+3]] contro l'AC di @{target|foe|npc_AC}

Riferimento agli attributi ripetitivi

Per RowIndex

Gli attributi in una riga ripetuta possono essere referenziati tramite il loro indice di riga . L'indice di riga di un attributo parte da 0 (l'indice indica lo spostamento dall'alto), quindi la prima riga utilizza $0, la seconda utilizza $1, la terza utilizza $2, ecc.

Per una sezione ripetitiva chiamata Oggetti, puoi accedere all'attributo ItemBonus per il secondo oggetto di un personaggio con la seguente sintassi:

@{selected|repeating_items_$1_itembonus}

Nota:


Per RowID

Puoi anche utilizzare il RowID del per fare riferimento all'attributo. Il vantaggio di utilizzare il RowID diè che non è influenzato da una modifica dell'ordine (sia per l'eliminazione che per il riordino delle righe). Per ottenere il RowID(se non è fornito in qualche modo dall'autore della scheda del personaggio), deve consultare la fonte del foglio. Segua il percorso verso l'alto nell'HTML fino a trovare un tag con una proprietà denominatadata-reprowid. Il valore di questa proprietà è il RowID di:

<div class="repitem" data-reprowid="-KC0zCLum1Rq3V5wssyE">

Il RowIDviene quindi utilizzato al posto del RowIndex:

@{selected|repeating_items_-KC0zCLum1Rq3V5wssyE_itembonus}

Opzioni lancio dadi

Le opzioni per il lancio dei dadi sono flag utilizzati durante un tiro di dado per indicare azioni speciali da eseguire sul risultato del tiro.


Tiro per l'Iniziativa

Per inviare il risultato di un tiro direttamente all'Inseguitore di turni , selezioni il Gettone o l'iniziativa e includa la seguente opzione di tiro nella sua macro:

/roll 1d20 + 5 &{tracker}

L'opzione di tiro del dado "tracker" in Roll20 mostra i risultati del tiro e utilizza il risultato come valore nel tracciatore dei turni. Se il token selezionato non ha un turno nell'ordine dei turni, ne verrà aggiunto uno nuovo. Se già ha dei turni, verranno aggiornati al nuovo valore.

Inoltre, puoi aggiungere il risultato del tiro, o sottrarre il risultato del tiro, dal valore del turno corrente per il token selezionato utilizzando le seguenti bandiere:

/roll 1d20 + 5 &{tracker:+} 
/roll 1d20 + 5 &{tracker:-}

Per un gioco come Shadowrun in cui desideri sottrarre 10 dall'iniziativa corrente dopo ogni turno, potresti avere una macro globale come questa:

/me @{selected|token_name} termina il suo turno. [[10 &{tracker:-}]]

Nota che il flag del tracciatore funziona sia nelle roll normale che nelle roll inline.

Puoi anche fare riferimento a questi valori nello stesso modo in cui faresti con gli Attributi utilizzando la sintassi:@{tracker|Item Name}


Eliminazione delle message di errore

L'opzione di lancio "noerror" eliminerà qualsiasi errore (come ad esempio gli errori di variabile non trovata) in una lancio.

/roll 1d20 + @{selected|nonexistent_attribute} &{noerror}

Uso di una variabile con una Macro

Il modo più semplice per includere una variabile con una macro specificata quando viene eseguita è utilizzare una Query di Roll. Ad esempio, se vuoi aggiungere un modificatore di variabile a una roll, puoi creare una macro in questo modo:

/roll 2d20 + ?{Modifier|0}

Quando la macro viene eseguita, verrà visualizzata un'annotazione che richiede l'inclusione del modificatore. Se non viene specificato alcun modificatore, la parte "|0" della query indica di utilizzare 0 come valore predefinito.

Ulteriori informazioni su Roll Queries sono disponibili nella Dice Reference .


Specificare una variabile nella chat

Se desideri utilizzare un modificatore di variabili con il tuo comando di macro, basta terminare il comando di macro con il modificatore e specificarlo quando chiami la tua macro.

Ad esempio: Se vuoi una macro per 1d20+x (dove x è il valore della mia variabile), puoi creare la seguente macro:

#d20 /roll 1d20+
Quando esegui la macro, digita:
#d204
Questa macro produce il risultato /roll 1d20+4

Prompt a menu a discesa per le query di roll

Puoi specificare un elenco di opzioni che possono essere presentate al giocatore, anziché solo un campo di testo libero.

Ecco la sintassi:

?{Name of Query|Option1|Option2|Option3|Option4|Option5}

Puoi anche specificare un valore diverso per il risultato diverso dall'etichetta in questo modo:

?{Name of Query|Label 1, value1|Label 2, value2}

Esempi

Attacco speciale:

... + [[ ?{Sneak Attack?|No, 0|Yes, 3d6} ]] + ?{Power Attack?|No, 0|Yes, 6 [Power Attack!]}

D&D 5e Tiro per l'Attacco:

[[ ?{Tipo di attacco|Standard, 1d20|Vantaggio, 2d20kh1|Svantaggio, 2d20kl1} ]]

Incantesimo di guarigione:

?{Incantesimo|
   Cure Ferite Lievi, **Cure Ferite Lievi** Bersaglio Ripristina [[1d8+5]] HP. | 
   Cure Ferite Moderato, **Cure Ferite Moderato** Bersaglio Ripristina [[2d8+8]] HP. | 
   Cure Ferite Gravi, **Cure Ferite Gravi** Bersaglio Ripristina [[3d8+8]] HP.
}
 

 


Esempio (interrogazioni annidate):

?{Nome della query|
   Etichetta 1, ?{valore1|
      Etichetta 1A, valore1A |
      Etichetta 1B, valore1B 
   } |
   
   Etichetta 2, ?{value2|value2} 
}

È possibile raggiungere ulteriori livelli di annidamento "impilando" entità HTML:

Personaggio Sostituzione
& &amp;

Esempio

?{Name of Query|
   Label 1, ?{value1|
      Label 1A, ?{value1A&#124;
         Label 1Ai&#44; value1Ai &#124;
         Label 1Aii&#44; value1Aii
      &#125; |
      
      Label 1B, ?{value1B&#124;
         Label 1Bi&#44; value1Bi &#124;
         Label 1Bii&#44; value1Bii
      &#125;
   } |

   Label 2, ?{value2|value2} 
}

Macro Bar

Puoi creare pulsanti di accesso rapido per qualsiasi tua macro che appariranno in una barra in fondo allo schermo. Prima, crea la tua macro come al solito. Per abilitare la barra delle macro rapide, spunta "Mostra barra macro rapida" nel menu delle impostazioni.

Showquickbar.png

Per aggiungere una macro alla barra, basta spuntare l'opzione "Nella barra" accanto al nome della macro. Se hai dimenticato di attivare la barra rapida delle macro, attivare una macro attiverà automaticamente la barra rapida per visualizzarla.

Macroinbar.png


La barra rapida e le macro selezionate saranno ora visualizzate in fondo allo schermo, sotto i ritratti dei personaggi. Per riorganizzare i pulsanti, passa il mouse sopra un pulsante e utilizza la maniglia che compare sul lato destro per trascinarlo. Fai clic sulla maniglia per riorganizzare il pulsante o trascinalo via per rimuoverlo.

Macrobar.png

Cliccando su una macro nella barra rapida delle macro aprirà l'editor per quella specifica macro.


Menu Macro

Lei, come giocatore o GM, può fare clic con il tasto destro del mouse su un pulsante Macronella barra rapidaMacro per visualizzare un menu di configurazione che le dà accesso a un paio di semplici funzioni che influenzano la visualizzazione della macro.

MacroRightClickMenu.png

Rinomina

Seleziona l'entry Rinomina per aprire una finestra di dialogo che ti chiederà un nuovo nome da visualizzare per la macro. Questo è particolarmente utile per le macro create trascinando i pulsanti dai fogli dei personaggi.

Colore

Seleziona l'entry Colore per aprire un selettore di colore. Questo ti consente di cambiare il colore di sfondo del pulsante macro per renderlo più facile da distinguere visivamente dai tuoi diversi pulsanti. Il colore del testo del pulsante cambierà per mantenere il contrasto con il colore di sfondo scelto.


Tabelle Rollabili

Le macro possono utilizzare Tabelle Rollable al loro interno. Il GM deve crearli e renderli visibili al giocatore se i giocatori vogliono usarli nelle macro.


Utilizzo dei Modelli di Lancio dei Dadi

Quando si utilizza un Foglio del Personaggio, probabilmente si utilizzerà un Modello di Lancio dei Dadi cliccando sul pulsante di lancio o chiamando un lancio del foglio in una macro o abilità. Non è richiesta alcuna azione aggiuntiva da parte tua in quanto l'autore del foglio l'ha già impostata in anticipo per te.

Se sei interessato a utilizzare i Modelli di Lancio nelle tue macro personalizzate o a creare i tuoi modelli personalizzati, continua a leggere.

L'utilizzo di un modello di lancio è semplice. Includi un flag nel tuo messaggio di chat per indicare l'utilizzo di un Modello di Lancio e fornisci i dati desiderati. Ecco un esempio che utilizza il modello predefinito, disponibile in tutti i giochi indipendentemente dal sistema o dal foglio del personaggio:

&{template:default} {{name=Test Attack}} {{attack=[[1d20]]}} {{damage=[[2d6]]}}

Il &{template:<template_name>} specifica il modello di lancio da utilizzare con il nome specificato. Successivamente fornisci tutti i dati per il modello nel formato {{<propertyname>= <value>}}. "Proprietà" da utilizzare dipende dal modello -- la documentazione del Foglio del Personaggio dovrebbe indicarti cosa è disponibile, e abbiamo fornito documentazione su tutti i modelli incorporati di seguito. "Valore" può essere un testo o un lancio inline, inclusi macro, abilità, ecc. Nota che se si utilizza una macro o un'abilità, deve essere un lancio inline, non un comando "/roll".

Ecco un esempio che utilizza l'abilità "%{Character|attack}":

&{template:default} {{name=Test With Ability}} {{attack= %{Character_Name|attack} }} {{damage= #damagemacro }}

 


Quando posso usare i modelli di tiro?

Puoi utilizzare un Modello di Tiro in messaggi generali (senza un comando come '/desc' o '/emote') e sussurri. Non puoi utilizzare modelli di tiro con il comando '/roll'; invece, i Modelli di Tiro sono pensati per essere utilizzati con tiri in linea. Finché utilizzano tiri in linea, puoi utilizzare i Modelli di Tiro con macro, Abilità del Personaggio e gli autori delle schede possono utilizzarli all'interno dei loro pulsanti di tiro sulle schede.

 
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 346 su 449